Legge Stabilità 2015

Agevolazioni fiscali per le assunzioni introdotte con la legge di stabilità 2015

  • le agevolazioni si applicano per le assunzioni con contratto a tempo indeterminato
  • il lavoratore non deve aver avuto un'esperienza lavorativa presso altra società, nei sei mesi precedenti, con contratto a tempo indeterminato
  • l'azienda non deve avere già richiesto agevolazioni fiscali ("l'esonero")

Contatta un nostro consulente

  • le agevolazioni si applicano anche per le aziende che trasformano i contratti a tempo determinato e somministrazione a tempo determinato in tempo indeterminato
  • le agevolazioni non si applicano per le aziende a cui non viene rilasciato il DURC o con procedure di cassa integrazione straordinaria o in deroga
  • le aziende che avviano lavoratori con contratti a tempo indeterminato, stipulati nel corso del 2015, sono esonerate nel versamento dei contributi previdenziali per 36 mesi, per un massimale di € 8.060 annui e comunque da riproporzionare in relazione alla durata del rapporto di lavoro. Qui la circolare completa del sito dell'INPS
  • l'esonero è cumulabile con i seguenti incentivi: incentivo per l'assunzione dei lavoratori disabili, l'incentivo per l'assunzione di giovani genitori, incentivo all'assunzione di beneficiari del trattamento Aspi, l'incentivo inerente il "Programma Garanzia Giovani" ed infine l'incentivo per l'assunzione di giovani lavoratori agricoli

​Il testo compleato della legge di stabilità è consultabile qui

REGISTRA LA TUA AZIENDA